Loader
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Recupero energia da biomasse

Recupero energia da biomasse

Con l’aumento dei requisiti di regolamentazione ambientale istituiti da accordi internazionali che coinvolgono quasi tutti i paesi del globo, la necessità di fonti di energia pulita ha acquisito un’importanza primaria.

Le centrali a biomassa soddisfano queste esigenze utilizzando materiali organici, come ad esempio il legno e i suoi scarti o i rifiuti biologici. Con la biomassa è possibile infatti produrre: calore in grado di riscaldare gli ambienti e l’acqua, corrente elettrica, combustibili liquidi come biodiesel e oli vegetali. Ma queste nuove fonti energetiche rinnovabili hanno solo aspetti positivi?

Sintesi del funzionamento di una centrale a biomassa

Le centrali a biomassa utilizzano come combustibile principale residui forestali, agricoli o vegetali che vengono sminuzzati e ridotti in cumuli chiamati cippato. Questi vengono inseriti nel forno dove comincia il processo di combustione, atto a sprigionare il calore necessario a far evaporare l’acqua del circuito termodinamico. L’acqua della caldaia è contenuta nel serbatoio di deposito e prima di giungere nel circuito termico attraversa un economizzatore, una parte del macchinario che preriscalda l’acqua stessa. L’elettricità viene sostanzialmente prodotta come nelle centrali termiche convenzionali, ossia mediante l’utilizzo di una turbina a vapore azionata dal vapore generato dalla caldaia. Un condensatore, alla fine del processo, trasforma nuovamente il vapore acqueo proveniente della turbina in liquido per poter rendere il ciclo circolare.

I pro e i contro delle energie a biomassa

Come in tutte le cose, utilizzare la componente energetica prodotta da biomassa porta dei vantaggi e degli svantaggi. Analizziamo dunque quali sono gli aspetti positivi:

  • Fonte energetica non convenzionale: la biomassa può essere rinnovata in quanto alcune delle sue fonti, come colture, letame e rifiuti possono essere riutilizzate. Il rinnovo raramente richiede molto tempo.
  • La neutralità del carbonio: viene raggiunta in quanto garantisce il mantenimento del ciclo rilasciando la quantità di carbonio commisurata alla quantità di carbonio estratto. Come parte della fotosintesi, il carbonio dell’atmosfera viene assorbito nelle piante e quando la pianta decade o viene bruciata, il carbonio ritorna nell’atmosfera.
  • Ampia disponibilità la biomassa è ampiamente diffusa e disponibile in enormi quantità.
  • Fattibilità economica: Si deve tener conto del fatto che le energie sfruttate dalla biomassa sono economiche e convenienti, pari a meno di 1/3 del costo dei combustibili fossili.
  • Riduzione combustibili fossili dannosi per l’ambiente

Gli aspetti negativi sono:

  •  L’estrazione della biomassa a volte può essere costosa. I progetti di biomassa di solito non sono realizzabili e quindi devono essere chiusi prima del previsto.
  • Necessita di un’ ampia area per i processi associati all’estrazione, al cablaggio, all’elaborazione e allo stoccaggio dell’energia della biomassa che comportano una notevole quantità di stoccaggio.

Utilizzando tubi in PEAD, siamo in grado di convogliare le energie rinnovabili prodotte da biomasse perché crediamo in questo nuovo mondo energetico fossil free. Se anche tu vuoi fare parte del futuro, contattaci subito per studiare una soluzione su misura.

par_1597737417
1_1597737417
Articoli simili

Contattaci per un preventivo e saremo lieti di studiare assieme il progetto su misura!

    Informativa Privacy *
    Letto e compreso
    Attività di Marketing *
    do il consensonon do il consenso