Intercettazione degli idrocarburi dai terreni

Il sistema innovativo delle sonde per intercettarli

Tipologia di idrocarburi

Gli idrocarburi sono un insieme di composti organici costituiti da atomi di carbonio e idrogeno che costituiscono un indicatore di contaminazione del terreno di origine petrolifera. Ne esistono molte tipologie, tutte quante riconducibili a due suddivisioni primarie:

  • Aromatici = a loro volta suddivisi in Monoaromatici (BTEX…), Nafteno-aromatici e IPA
  • Alifatici = a loro volta suddivisi in Saturi (alcani), Insaturi (alcheni e alchini), lineari, ramificati e ciclici

L’inquinamento da idrocarburi può avvenire sia nel suolo che nel sottosuolo. In quest’ultimo caso un prodotto petrolifero in fase liquida tende a drenare per gravità, eventuali componenti leggeri possono evaporare e diffondersi attraverso gli interstizi, mentre la componente di olio solubile può interagire con l’acqua interstiziale della zona insatura e dopo solubilizzazione, espandersi nel terreno.

Possibili danni e come intervenire

Il suolo, ovvero lo strato superficiale della crosta terrestre è costituito da sostanze minerali, organiche, aria, acqua e organismi viventi. Svolge una serie di funzioni importantissime dal punto di vista ambientale, primo fra tutti è la sede dei processi di decomposizione che permettono ai nutrienti di essere liberati con la conseguente chiusura del ciclo della materia. Grazie alla sua capacità tamponante, filtrante e di trasformazione dei composti chimici costituisce il substrato in cui crescono le radici delle piante, un costante rifornimento di acqua e nutrienti per la vegetazione del pianeta. Il terreno, in definitiva, è una risorsa indispensabile per la vita, ma al tempo stesso non è un elemento che si rinnova in tempi brevi. Secondo uno studio della Commissione dell’Unione Europea, i suoli sono soggetti a processi degenerativi talvolta irreversibili come l’erosione, la contaminazione, la compattazione, la riduzione del contenuto di sostanze organiche e della biodiversità, l’impermeabilizzazione.

Quando parliamo di idrocarburi, facciamo proprio riferimento alla contaminazione del suolo, che gli impedisce di assolvere alle sue numerose funzioni, importanti per l’equilibrio naturale della vita sulla terra.

Uno dei modi per arginare il problema è un sistema di sonde con rilevatore di idrocarburi che vengono fatte passare all’interno di tubazioni in pvc da noi fessurate. In caso di perdita, i liquidi trattenuti dal terreno scorrono sul letto del tubo entrando in contatto con la sonda la quale invia il segnale. Volete maggiori informazioni sul prodotto in questione? Contattateci senza impegno e saremo lieti di aiutarvi!