Collettori in PEAD e PVC per il trattamento delle acque

 

I rifiuti urbani e industriali che si riversano nei fiumi sono dannosi per l’ambiente, gli esseri umani e gli animali che ci vivono. Danno origine alle cosiddette acque reflue, liquidi contaminati da varie tipologie di sostanze organiche e inorganiche pericolose per la salute, che non possono essere reimmessi nell’ambiente per non compromettere l’equilibrio dell’ecosistema.
Per evitare possibili danni le acque reflue necessitano di alcuni interventi affinchè i rifiuti in esse contenuti non entrino in contatto con l’ambiente e le falde acquifere.

Di che rifiuti stiamo parlando?

  1. Detriti animali o vegetali
  2. Acque residuali urbane
  3. Concimi agricoli
  4. Scarti industriali o sottoprodotti di cicli produttivi
  5. Caduta di inquinanti aerodispersi o sostanze tossiche provenienti dagli scarichi dei mezzi di trasporto

Tali rifiuti possono essere classificati in 3 tipologie di contaminanti ovvero:

  1. Solidi sospesi = se non trattati possono portare alla formazione di fango e di condizioni anaerobiche
  2. Composti organici biodegradabili = sono composti di proteine, carboidrati e grassi che se scaricati nell’ambiente senza nessun intervento preventivo possono portare all’esaurimento delle risorse di ossigeno e allo sviluppo di condizioni settiche
  3. Organismi patogeni = tutti quegli organismi che possono trasmettere malattie

Per rimuovere questi contaminanti si adottano dei processi di depurazione che prevedono dei trattamenti preliminari (grigliatura, dissabbiatura, deolazione, equalizzazione, omogeneizzazione, neutralizzazione e sedimentazione primaria) seguiti da trattamenti biologici che vanno a rimuovere le sostanze organiche disciolte e allo stato colloidale.

I collettori in PEAD e PVC di nostra produzione sono molto importanti per il trattamento delle acque piovane, reflue, delle piscine e delle acque domestiche, adattandosi alle esigenze più svariate dei nostri clienti grazie alla loro elevata resistenza.